Mercatini Natalizi

 Carissimi,

trovo un momento per aggiornare il blog e dirvi che i mercatini stanno andando abbastanza bene, salvo qualche giorno di calma piatta.

In questi giorni è previsto cattivo tempo per cui non saremo in Piazza coi nostri lavori, ma se tutto va bene, il 22, 23 e 24 ci troverete di nuovo coi nostri capolavori!

Eccovi il nostro stand!

Cliccando sulle foto accederete alla mia pagina facebook e a quella de L’emporio dell’indeciso





Speriamo di poter concludere in bellezza queste giornate e che il cattivo tempo non rovini i nostri piani!

Vi aggiornerò!

Lavori pronti per i mercatini!

Ragazzi, eccomi!

Scusate per l’attesa ma veramente sono stata occupata per cercare di ultimare i lavori per i mercatini e finalmente posso mostrarvi cosa ho combinato.

Allora, per cominciare, dopo aver creato il mio porta biglietti ho pensato di creare una casetta da mettere in vendita e, di conseguenza, sono stata contattata per crearne una su richiesta.

Questa che vedete sotto è stata realizzata per i mercatini

 

 

Quest’altra, invece è quellarealizzata su richiesta

 

 

 

Successivamente ho pensato fosse carino creare dei segnaposto per le tavolate

(piccole o grandi che siano!).

I primi segnaposto che ho realizzato sono quelli con berretto rosso e pon pon bianco.

I berretti non sono realizzati ad uncinetto, ma semplicemente avvolgendo filo di lana attorno ad un pezzo di rotolo di carta cucina.

 

 

Poi questi altri (10 pezzi) realizzati totalmente a mano col FIMO.

Vedete le casette e alcuni soggetti come pandoro e panettone..

 

Ovviamente mi son sbizzarrita anche nella creazione di orecchini di variop tipo: ciambelline, macarons, boccette con glitter..

 

 

E, ovviamente, nella creazione di braccialetti in macramè, semplici e portafortuna

(si spera..)

 

 

Poi, sempre per i più piccoli, un gustosissimo bauletto decorato a mano con panna e dolcetti con, all’interno, tante sorprese!

 

E poi un’altro paesaggio natalizio.

Stavolta però realizzato con gli stecchi del gelato.

Li ho visti in un negozio e così ho fatto la scorta e mi sono ingegnata!

Eccovela, a me piace tantissimo



Dettaglio del pozzo



Dettaglio ingresso e lampione



Ovviamente non poteva mancare l’idea per l’Epifania:

le scopettine (realizzate a mano) con monetine di cioccolato!)

 

 

Spero vi piaccia tutto. Poi in questi giorni aggiornerò la grafica del blog.

A presto, ragazzi!!

Porta Bigliettini da visita♥

 Amici, 

scusate per la mia assenza ma sono veramente occupata coi lavori per le bancarelle di natale e, a questo, si sono aggiunte delle richieste..

Vi mostro il porta bigliettini da visita che ho realizzato ieri per i miei biglietti. E’ tutto rigorosamente fatto a mano!


Ne devo realizzare una (senza i biglietti, chiaramente) per un’amica che se n’è innamorata! Voi che ne pensate? A me piace davvero moltissimo! Mi faccio i complimenti da sola

 

 

 Appena finisco tutto posto i lavori realizzati in queste settimane.

Abbiate solo un pochino di pazienza! A presto!

 

 

La sciarpa è finita!

Dopo quasi un mese di lavoro, finalmente ho completato

la sciarpa di cui vi avevo parlato in un post precedente!

Ho lavorato  con alti e bassi su 56 fili della lunghezza di 6 metri.

Vi assicuro che spesso è stato uno stress non indifferente, ma il risultato finale

mi piace e posso dire che ne è valsa la pena!

 

Eccovela indossata..

 

e in bella mostra

 

 

Che ne pensate? Spero vi piaccia.

Il suo prezzo è di 20€ spese non incluse.

La sciarpa è 100% acrilico morbido e caldo e non punge!

 

Con dei fili di lana che mi sono avanzati, inoltre, ho realizzato questi piccoli

berretti con pon pon partendo da pezzi di rotolo di carta cucina.

Possono essere usati come ornamenti, segnaposto o semplici decorazioni per le

stanze dei bambini e possono essere realizzati su richiesta in vari colori. Basta chiedere!

 


Al prossimo lavoro!

Lotteria di Capodanno!

Carissimi amici,

aggiorno il blog per segnalarvi che, questo Natale con L’emporio dell’Indeciso proporremo la Lotteria di Capodanno.

In cosa consiste? Vi spiego subito:

 

Potrete partecipare alla LOTTERIA DI CAPODANNO dal 1 Novembre 2016 al 31 Dicembre 2016.

La finalità di questa lotteria è devolvere all’AIRC (Associazione Italiana Ricerca contro il Cancro) metà del ricavato.


Come funziona la lotteria?


Ogni biglietto costa 3€ (con l’acquisto di due biglietti pagherete 5€ invece di 6€) e si possono scegliere i numeri dall’1 al 100, secondo quelli ancora disponibili.

I vincitori saranno 6:

2 per il 1° posto

2 per il 2° posto

2 per il 3° posto.

 
I vincitori del primo premio riceveranno un buono per due persone per un percorso benessere.

I vincitori del 2° premio riceveranno una mia creazione (sorpresina, non vi dico cosa!). Visitate la pagina
Jana Art per vedere tutto ciò che realizzo.
I vincitori del 3° premio riceveranno  invece, un segnalibro a scelta che potete trovare sulla pagina
L’Emporio dell’Indeciso.


Come avviene l’estrazione dei 6 vincitori:


I vincitori verranno estratti il 31 dicembre tramite il sito 
random.org e verrà comunicato qui e sull’evento.

Per acquistare i biglietti contattare la pagina "L’EMPORIO DELL’INDECISO"  o me tramite blog o la mia pagina “JANA ART

Trovate l’evento qui.

 

Vi ricordo che acquistando i biglietti farete una bellissima azione, poichè metà del ricavato verrà devoluto all’Associazione per la ricerca contro il cancro (AIRC). Vi daremo testimonianza dell’avvenuto versamento con uno screen dello stesso.

 

 

Grazie a tutti per la collaborazione.

Per informazioni, non esitate a contattarmi.

 

Vi aggiorno un po’..

 Ciao a tutti,

scusate la mia assenza, ma sto lavorando intensamente per preparare del materiale per Natale (e se riesco anche qualcosa per eventuali mercatini di Novembre..)

 

In questo istante sto lavorando alla seconda sciarpa fatta in macramè, quindi interamente a mano. Non vi dico quanto ci vuole..Ho iniziato il 30 Settembre e non sono arrivata neppure a metà....

56 fili, ognuno della lunghezza di 6 metri. Fate un po’ voi..


Sono arrivata a questo punto…

 

 

..to be continued..

Cake Topper Draghette

Buona domenica lettori!

Volevate sapere se fossi ancora occupata con mercatini? Beh, no.

Fino a Dicembre sono libera di preparare materiale per le bancarelle natalizie , anche se a Novembre non sarò disponibile per lavorare su richiesta.

 

Allora, recentemente mia cugina mi ha chiesto di realizzare due cake topper per il compleanno di mia cuginetta e dell’amichetta che, a breve, compiono 3 anni.

La sua richiesta era: due pupazzetti per torte a forma di draghette. Una gialla con pancino arancione e una rossa con pncino arancione. Diciamo che dovevano avere colori che riportassero l’una all’altra poiché saranno sistemate su due torte vicine.

 Così, ho subito acquistato il FIMO SOFT da qui che è arrivato in meno di due giorni.

 

Considerate però che ne avevo già a casa (come il giallo, ad esempio), per cui questa è solo una parte del materiale utilizzato per la creazione dei pezzi.

Mi sono subito messa al lavoro, soprattutto perché le draghette serviranno per il giorno 11 Ottobre!

Vi mostro alcune fasi del procedimento. Non tutte, chiaramente, altrimenti non la finisco più. 

 

Innanzitutto ho preso un panetto giallo (quello da 57 grammi), uno rosso ed ho modellato il corpo delle draghette, inserendo i perni per la testa e per le zampine anteriori e posteriori:

 

Successivamente, ho preso un pezzo rosso ed uno giallo e ho modellato le testoline, inserendo gli occhietti ai lati.

 

 

Quindi ho assemblato le testoline, inserendo i perni in fil di ferro per orecchie e cornine (passaggio non visibile). 

 

Prima di cuocere questi due pezzi, ho inserito nella schiena delle draghette i perni per le cornine. Quindi, una volta cotto, ho lavorato su zampette posteriori e, nei momenti di pausa ho immaginato di mescolarle..

 

Tornata in me ho iniziato ad assemblare i dettagli in entrambi i pezzi: corna, orecchie e ali, come si vede nella draghetta gialla

Le braccia le ho dovute fare al termine, poiché non ero certa di come disporre il numero 3 nella base.

Ho lavorato quindi ai due cerchi verdi (la base dei cake topper) e ai dettagli: tartarughina, fiorellini, funghetto  

 

 

ed eccole (non complete) le due tartarughine per ciascun cake topper

 

e qui le draghette coi numeri 3 (anche questi fatti a mano) pronte per essere infornate!

Ed eccolequi, completate, sulla loro base decorata!

 

Draghetta Gialla 

 

Draghetta rossa 

 

Ed infine il particolare della tartarughina con funghetto e fiorellini

Che ne pensate? A parte che ho scritto un papiro..

Aggiornamento: il prezzo per pezzo è di 40€

 

 

 

Braccialetti con fiorellino e fiere varie..

 Buon pomeriggio, cari amici e lettori.

Scusate se non ho risposto ai vostri commenti. ne approfitto ora, così vi aggiorno anche sui vari mercatini e i lavori.

Innanzitutto eravamo rimasti alla mia partecipazione alla fiera di Gonnesa (Su ballu a S’Antiga, ovvero Il Ballo all’Antica),al "Notteggiando in Solidarietà", organizzata per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto, lo scorso Agosto e quella di sabato, ovvero "La Giornata dell’Arte".

 

La prima, quella di Gonnesa, è andata benino. Si è venduto qualcosa e per l’occasione non solo ci siamo fatte truccare da bravissime artiste, abbiamo anche mangiato dolci sardi come se non ci fosse un domani! 

Per quanto riguarda Notteggiando e la Festa dell’arte, beh, diciamo che è andata bene. Il macramè ha attirato parecchie signore e ragazzine per cui, avendo venduto alcuni pezzi, ho dovuto preparare dell’altro. Dopo vi mostro.

Intanto eccovi la nostra bancarella ai tre eventi:

 

"Ballu a s’antiga" Gonnesa (CI)

 

 

 

"Notteggiando in Solidarietà" Iglesias (CI)

 

"La Festa dell’Arte" Iglesias (CI)

 

Come dicevo, ho dovuto realizzare nuovi (e diversi) bracciali in macramè, specie per le bambine che ho notato si stanno interessando a certi modelli. Così, siccome molti sono da adulti, ho pensato di creare qualcosa di più delicato e infantile, come questi bellissimi braccialetti con fiorellino!

 

 

ed infine un bracciale che ho realizzato già qualche volta, ma in colori diversi. 


Infine un paio di orecchini dai colori molto estivi. Sì, lo so che siamo agli sgoccioli, ma mi piaceva l’abbinamento! Il prezzo è di 8€




Che dite? Vi piace tutto? Mi perdonate per l’assenza??

 

Orologio con cinturino in macramè.

 Buon pomeriggio ragazzi/e!

Oggi volevo mostrarvi l’ultimo lavoro che ho realizzato e che proporrò domani sera, all’evento che si svolgerà a Gonnesa (CI).

L’evento è questo

Il programma prevede questo:

 

PIAZZA DEL MUNICIPIO

Ore 19:00 
– Balli in piazza per tutti con l’organetto di Carlo Boeddu di Nuoro e la voce di Carlo Crisponi di Lodine.
– Degustazione di prodotti tipici a cura di "Le Bontà delle comari" di Carmen Piras e C. s.n.c.
– Esposizione di artigianato locale.
– Animazione per bambini.

ore 21:30 
– RASSEGNA FOLK con i gruppi provenienti da:
– Gonnesa "Associazione culturale Sant’Andrea" con Giansilvio Pinna (fisarmonica).
– Ghilarza "Onnigaza" con Matteo Mugheddu ( affuente ) e Susi Marras (voce).
– Villaurbana "Biddobrana" con Stefano Pinna (launeddas)
– Nuxis "Sant’Elia" con Massimo Carnevale (solittu).
A seguire ancora balli in piazza con Carlo Boeddu, Giansilvio Pinna, Carlo Crisponi e tanti altri ospiti.

 

 

 

e l’oggetto di cui vi parlavo è un orologio di marca Fossil con cinturino realizzato in macramè.

L’orologio monta due batterie: una per le lancette e l’altra per l’animazione coi cuoricini. Se volete vederlo in funzione, andate sulla mia pagina facebook!

Il pezzo è venduto nella sua scatola originale, di latta a forma di cuore, con, all’interno, l’imbottitura per proteggere il quadrante.

Lo trovate in vendita su



Se ancora non riuscite a visualizzarlo è perchè lo staff deve approvare il contenuto! Non ci vorrà molto..pazientate!

 

 

Precisazione

E’ passato qualche giorno dal mio ultimo post e ora scrivo perché, a mente più fredda, riesco a dire due parole su un’accusa che mi è stata mossa privatamente su facebook e che non ha alcun fondamento.

Premetto che ho già replicato all’interessata che, evidentemente ha voluto interpretare una mia semplice  frase di paragone tra due eventi.

Ma andiamo per gradi.

 

La frase incriminata è quella tra parentesi:

 

"Comunque, all’inizio eravamo un po’ scettiche, poiché generalmente le feste parrocchiali non attirano molti clienti (vedi la Festa di San Paolo a cui abbiamo partecipato a Giugno)."

 

Ora chiedo a voi cosa cavolo ci leggete in questa frase, perché sono stata accusata di aver denigrato l’organizzazione di San Paolo, rispetto a quella di San Pio.

Ho solamente detto che in una ho venduto più di un’altra.

E se poi volete farvi anche due risate in più mi è stato detto che, beh, certo io penso a fare i soldi.

 

Ricordo all’interessata che:

1) Non ho un lavoro

2) , generalmente gli artigiani fanno le bancarelle per vendere, non per mangiarsi la porchetta al tavolo come se si facesse la fila per il pane in tempo di guerra.

3) Non accetto aggressioni da nessuno specie se non ho aggredito nessuno.

4) Se le cose, come sono stata accusata, ad Iglesias vanno male perché ci sono persone come me, dici tu, che stanno sempre a criticare, non hai capito niente. Uno perché non mi conosci, due perché solo tu hai potuto leggere in un post simile un’offesa al comitato a cui appartieni. In pratica te le sei cantate e suonate da sola.

Le cose da noi vanno male perché ci sono persone che, come te, accusano il prossimo di cose che non stanno né in cielo né in terra. Che vogliono sempre l’occasione per fomentare discussioni e provocare. 

Adesso mi aspetto che il comitato di Centro Città di Iglesias mi accusi di aver criticato anche Notteggiando, visto che precedentemente ho pure detto che ho venduto più a San Pio che lì.

Quanto è bello internet se la gente lo sapesse usare.

Invece è più facile aggredire qualcuno privatamente piuttosto che fermarlo per strada e chiarire, con tutto che il problema non lo ho io e che non devo proprio chiarire nulla.

Per me la questione si chiude definitivamente qui. Chi ha problemi ed interpreta liberamente un qualcosa che scrivo si arrangi: a me non riguarda.

Per la cronaca, alla "Fiera della Musica" è andata  bene.

Adesso mi aspetto un premio dal comitato che ha organizzato l’evento perché si può interpretare la frase come un "Bravo a chi ha organizzato!" non un "brava a me che ho saputo attirare l’attenzione di certi clienti coi miei lavori"!  

Buona domenica, lettori e a presto!!