Cake Topper Elfette

Buon pomeriggio a tutti! Torno con una novità pucciosa!

Cake Topper Elfette

Premetto che non è opera della mia fantasia. Avete capito bene: questo cake topper  non è una mi idea.

Il lavoro mi è stato commissionato da un’amica, Manuela, che ha trovato girando sul web questo lavoro. La ragazza che li ha realizzati è sulcitana come me ed è davvero bravissima! Se volete dare uno sguardo ai suoi lavori andate nella sua pagina Il mondo di Akire

Bene. A me è stato richiesto di fare questo identico cake topper. Ovviamente non mi pareva giusto pubblicare il lavoro senza chiedere il permesso alla proprietaria dell’idea.

Così ho contattato la ragazza che mi ha autorizzato a condividere l’immagine, inserendo il link alla sua pagina, ovviamente.

E così sto facendo perché sono la prima a non sopportare chi copia un’idea totalmente.

Perché ok che non abbiamo il copyright, che so, sul macramé. Ma se tu principalmente lavori un materiale e poi vedo che dall’oggi al domani produci oggetti fatti in macramé un po’ le scatole mi girano.. Non so se il concetto è chiaro.

Ma tornando a bomba..

Dopo aver acquistato il fimo online e averlo ricevuto, mi sono subito messa al lavoro, cercando di fare del mio meglio. Non mi ci è voluto neppure tanto, a dirla tutta.

Generalmente preferisco fare lavori che vengano dritti dritti dalla mia fantasia, ma mi è stato richiesto e quindi, col permesso della proprietaria dell’idea (qui trovate la sua pagina facebook >Il Mondo di Akire) ho potuto pubblicare il mio lavoro.

Ed eccolo qua, con qualche piccola differenza:

il numero 1

la farfallina sul cappello

Cake Topper Elfette

Che ve ne pare? Ci somiglia no? Anche se comunque ho cercato di personalizzarlo un po’ per non farlo troppo identico..

Vi ricordo che ho fatto tutto a mano. Anche il numero uno. E si nota, perché non é drittissimo!

Per i nomi delle bimbe ho utilizzato il colore acrilico viola diluito in un pochino di acqua e, con una penna scarica a punta sottile, ho riscritto i nomi intingendo la punta nel colore. Stessa tecnica usata per questi piedini.

A me il risultato finale piace e spero piaccia anche alla ragazza che lo ha voluto!

Alla prossima!

Please follow and like me:

Lavoriamo al blog e altre novità in arrivo

Buon pomeriggio a tutti!

Scorrendo il blog e controllando i vecchi post (quelli che, anni fa, erano stati pubblicati su iobloggo)  ho notato che molte delle foto che avevo postato non sono più visibili.

Il problema, ovviamente non è di iobloggo, ma di photobucket, dove ho sempre caricato le foto per i miei post.Dovrei ripescare foto per foto, caricarla nuovamente su un sito simile a photobucket o imageshack e aggiornare i post. Ma non ne sono molto convinta..

Cosa accade ora? Cosa faccio?

Ho semplicemente pensato di riproporre alcuni lavori caricando direttamente le foto qui su altervista, così anche da far conoscere ai nuovi seguaci ciò che ho realizzato nel corso degli anni. Perché di creazioni ce ne sono davvero tantissime e sarebbe anche un modo per non lasciare il blog “morto” fino al completamento dei nuovi lavori o alla partecipazione a nuovi mercatini.

Come avrete notato, sto cercando di rendere questo spazio accogliente e facile da navigare; chissà se riuscirò nel mio intento.

Ho inserito anche  un pop up che permette di iscriversi alla mia newsletter e quindi tenervi sempre aggiornati sui nuovi post che pubblicherò qui. Ma in realtà non sono ancora certa che vi appaia. Mi fate sapere?

Ma torniamo al topic del blog.

Riproporre vecchi post così da farli conoscere ai nuovi lettori! Oggi vi ripresento questo lavoro in pasta polimerica!

CAKE TOPPER DRAGHETTE

Eccovi qui i cake topper draghette, realizzate lo scorso anno in Ottobre per il compleanno dell mia cuginetta e dell’amichetta. Queste due belle draghette sono state realizzate col FIMO SOFT e lavorate interamente a mano, senza alcun uso di stampi. Tutti i particolari e gli elementi che vedete sono stati creati con le mie sante manine!

La loro realizzazione mi ha portato via abbastanza tempo, specialmente perché il fatto a mano richiede precisione e pazienza..meno male che c’è chi sa apprezzare tutto questo!

Comunque, eccovele qui, se mai le aveste dimenticate!

Qui sotto un particolare: la tartarughina pucciosa

Che ve ne pare? In attesa di nuovi lavori è sempre bene rinfrescare la memoria, no? Fatemi sapere il vostro parere e commentate, condividete e fate conoscere il mio blog se potete! Grazie

Vi ricordo, ancora una volta che sono su facebook, instagram, pinterest, twitter e youtube!

 

Alla prossima! x

Please follow and like me:

Porta biglietti fatato♥

Miei cari lettori,
il tempo qui fa schifo (tanto per cambiare.. ) e così mi sto portando avanti con il lavoro per i prossimi mercatini che, quasi sicuramente, si terranno in primavera.
Come forse ricorderete, nel periodo natalizio, avevo creato un porta biglietti a tema che ha avuto molto successo ai mercatini.

Così mi sono detta: “Perché non crearne uno per il periodo primaverile e uno per l’estate?”

Quindi tre giorni fa mi sono creata il progetto in mente, se così vogliamo dire, ed ho deciso di mettere in pratica quel pensiero!

Mi sono munita di

• compensato
• rotolo di carta cucina
• cartoncino
• colla vinilica
• acrilici
• fazzoletti di carta
• carta da pane
• muschio perpresepe
• fiori finti
• sassolini
• tappi di sughero
• legnetti di varie misure

e tutto ciò che può servire per creare una casettina delle fate!
Che poi, ognuno può usare i materiali di recupero che preferisce.
Comunque, spero innanzitutto di riuscire a pubblicare un tutorial su youtube, dopodiché in questo post vi illustrerò il risultato finale!

Ecco qui il mio porta biglietti completo

portabigliettinijanaart

portabigliettinijanaart1

portabigliettinijanaart2

Che ne pensate? Non é carino?

A me piace molto, mi ricorda davvero quei paesaggi delle fiabe!

Dopotutto il nome della mia pagina é Jana Art, ovvero l’arte di una fata per cui quale migliore idea se non un paesaggino fatato?

httpi66-tinypic-com6giuewjpg
Follow my blog with Bloglovin

Please follow and like me:

Cake Topper Draghette

Buona domenica lettori!

Volevate sapere se fossi ancora occupata con mercatini? Beh, no.

Fino a Dicembre sono libera di preparare materiale per le bancarelle natalizie , anche se a Novembre non sarò disponibile per lavorare su richiesta.

 

Allora, recentemente mia cugina mi ha chiesto di realizzare due cake topper per il compleanno di mia cuginetta e dell’amichetta che, a breve, compiono 3 anni.

La sua richiesta era: due pupazzetti per torte a forma di draghette. Una gialla con pancino arancione e una rossa con pncino arancione. Diciamo che dovevano avere colori che riportassero l’una all’altra poiché saranno sistemate su due torte vicine.

 Così, ho subito acquistato il FIMO SOFT da qui che è arrivato in meno di due giorni.

 

Considerate però che ne avevo già a casa (come il giallo, ad esempio), per cui questa è solo una parte del materiale utilizzato per la creazione dei pezzi.

Mi sono subito messa al lavoro, soprattutto perché le draghette serviranno per il giorno 11 Ottobre!

Vi mostro alcune fasi del procedimento. Non tutte, chiaramente, altrimenti non la finisco più. 

 

Innanzitutto ho preso un panetto giallo (quello da 57 grammi), uno rosso ed ho modellato il corpo delle draghette, inserendo i perni per la testa e per le zampine anteriori e posteriori:

 

Successivamente, ho preso un pezzo rosso ed uno giallo e ho modellato le testoline, inserendo gli occhietti ai lati.

 

 

Quindi ho assemblato le testoline, inserendo i perni in fil di ferro per orecchie e cornine (passaggio non visibile). 

 

Prima di cuocere questi due pezzi, ho inserito nella schiena delle draghette i perni per le cornine. Quindi, una volta cotto, ho lavorato su zampette posteriori e, nei momenti di pausa ho immaginato di mescolarle..

 

Tornata in me ho iniziato ad assemblare i dettagli in entrambi i pezzi: corna, orecchie e ali, come si vede nella draghetta gialla

Le braccia le ho dovute fare al termine, poiché non ero certa di come disporre il numero 3 nella base.

Ho lavorato quindi ai due cerchi verdi (la base dei cake topper) e ai dettagli: tartarughina, fiorellini, funghetto  

 

 

ed eccole (non complete) le due tartarughine per ciascun cake topper

 

e qui le draghette coi numeri 3 (anche questi fatti a mano) pronte per essere infornate!

Ed eccolequi, completate, sulla loro base decorata!

 

Draghetta Gialla 

 

Draghetta rossa 

 

Ed infine il particolare della tartarughina con funghetto e fiorellini

Che ne pensate? A parte che ho scritto un papiro..

Aggiornamento: il prezzo per pezzo è di 40€

 

 

 

Please follow and like me:

Casette degli gnomi Porta candela

 Buon Sabato lettori.

 Dopo una lunga serata passata all’ervento "Notteggiando", torno qua sul blog per condividere con voi due nuovi lavori.

Ovvero due casette degli gnomi portacandela, realizzati totalmente a mano a partire dai vasetti per le marmellate.

 

Il primo l’ho pensato per le bambine. Ha i colori pastello, più delicati

 

 

Mentre il secondo, più adatto ai maschietti,  ha il tappo come il cappello dei funghi.

 

 

Hanno un diametro di 10cm circa ed un’altezza di circa 7cm.

Il vasetto viene venduto con una candelina in omaggio ed il prezzo è di 25€ l’uno.

Li trovate in vendita su A Little Market o contattando me privatamente tramite Facebook.

Alla prossima creazione!

 

 

Please follow and like me:

Elsa ed altri lavori.

 Ciao ragazze/i!

Sono tornata dopo la serata (lunga) di avantieri sera a Notteggiando Iglesias!

E’ andata bene, dai. Non mi lamento, specialmente perché si riesce sempre a fare qualche soldino e poi ci si diverte sempre!

Dunque, per farla breve, ho venduto alcuni orecchini in pasta di mais, una piccola Elsa di Frozen fatta a mano e un paio di orecchini realizzati in macramé  con perla. Ecco, prima di tutto, gli orecchini acquistati da una signora per la bambina.

 

 

Poi, questa è la piccola Elsa di Frozen, stilizzata che ho realizzato seguendo un tutorial su youtube che poi è stata acquistata da una bambina dolcissima!

 

 

ed una calamita, anch’essa realizzata interamente a mano con il solo viso della principessa Disney. L’ho dipinto a mano una volta cotto. Questa è ancora disponibile, però.

 

 

Comunque, ho venduto degli orecchini Pan Di Stelle e fettine di anguria che le bimbe adorano(ora non ho una foto sotto mano, ma sto ripreparando tutto e aggiornerò poi!)

 Intanto, nell’attesa del prossimo evento che si chiama "CortoJanas: Lunga Note a Corte" sto realizzando nuovo materiale da proporre. Poi vedrete anche voi 

Qui l’evento e  la locandina




Ci aggiorniamo in questi giorni!

 

 

 

Please follow and like me:

Natale Creativo!

Buongiorno miei cari lettori!

Manca poco al Natale ed io sto cominciando a sentire l’atmosfera, grazie alla quale poi riesco ad essere più produttiva!

In questi giorni sono stata occupata a realizzare diversi lavori su richiesta col FIMO.

Ammetto che, come materiale, non mi piace poi tanto (in un altro post vi elencherò vantaggi e svantaggi di FIMO e porcellana fredda, dal mio punto di vista).


Tornando a bomba…

Ho dovuto realizzare un babbo Natale, un’altra figura che ancora purtroppo non posso mostrarvi perchè la ragazza che l’ha richiesto non vuole che si veda ancora (..) e degli elfi (hanno avuto un successo assurdo!) per varie persone!


Ecco a voi Mr. Babbo Natale






L’Elfo Verde




Gli Elfi Giallo, Rosa e blu.




Ed infine un elfo rosso, con un’espressione un pochino più, come dire, stupita?




Mi è piaciuto davvero moltissimo realizzarli e le persone che li hanno acquistati sono state più che soddisfatte.

Questa è la parte più bella di questo hobby/lavoro!

Spero piacciano anche a voi, ovviamente!

Ci leggiamo presto!

 

 

Please follow and like me:

*°*Casetta natalizia portacandela*°*

Buongiorno a tutti!

In questi giorni mi sono dedicata al primo lavoro natalizio.

Io cerco sempre di non farmi trovare impreparata e così ho pensato di creare un portacandela.

Il lavoro è stato abbastanza impegnativo, anche perchè ho realizzato tutto a mano a partire dalle sagome di cartone (di template, sul web, ne trovate a bizzeffe, così ne ho cercato uno carino, molto fantasy e da lì è iniziato il mio lavoro..) che poi sono state assemblate (vedi foto).


Casetta assemblata

Successivamente ho dovuto cercare qualche idea per cominciare a decorarla..

così ho trovato dei siti che consigliavano l’utilizzo delle pigne per creare il tetto et voilà il risultato

 

Il tetto realizzato con le pigne

Comunque, potete giudicare voi stessi il risultato finale

Per chi fosse interessato a sapere come creare la neve finta per i propri diorama, anche in questo caso internet è piena di tutorial.

Io ne ho mischiato alcuni, utilizzando colla vinilica, sale grosso da cucina (tritato in un mortaio), borotalco e schiuma da barba. Così è pure profumata!

Che ne dite?

 

 

 

Ah, la candelina che si può usare è una tealight a batteria! Mi raccomando, non quelle vere  altrimenti incendiate tutto!


La casetta è in vendita su Etsy

Casetta Natalizia su Etsy

Se poi volete mettere un "mi piace" alla mia pagina mi farà piacere. Sarò ben lieta di ricambiare!

Jana Art

Fatemi sapere cosa ne pensate..ci tengo!

Please follow and like me:

C’è chi acquista e chi cerca di fregarti..

Buon sabato lettori!

Come procede la vita dalle vostre parti? Io non mi lamento, o forse dovrei, ma tant’è che in questo periodo sono abbastanza di buonumore!

 

Innanzitutto perchè, proprio sabato scorso, sono riuscita a vendere una gran quantità di braccialetti e orecchini in macramè ad un’amica venuta da Scauri a trovarmi!

In secondo luogo, un’altra amica di Prato mi ha commissionato dei lavori in tema Halloween (che dopo vi mostro!)!

 

Una cosa, invece, che mi ha ampiamente infastidito è quello di essere stata contattata da una persona che mi domandava a quanto vendessi le mie tegoline natalizie che, preciso, sono TUTTE fatte a mano col DAS usando una dima, ovvero una sorta di stampo.

Fin qui nulla di strano. Il prezzo è di 3€ l’una e ritengo sia pure poco..

Comunque, questa persona mi domanda quanto vorrtei se mi commissionasse 100 pezzi decorati con tecnica decoupage con soggetti quali Babbo Natale ed alberelli.

Immaginate cosa significa dover produrre 100 pezzi partendo dalla creazione delle tegoline che, una volta modellate devono asciugare e poi devono essere decorate con i soggetti (che sicuramente dovrei reperire sul web –aggiungendo le spese postali– dato che da me trovo praticamente nulla!).

Vabbè, per gentilezza, anche perchè so come ragiona il cliente italiano medio, le dico che per 100 pezzi le posso fare un prezzo di 100€ più spese (9,00 abbuonando pure i 10 centesimi!) per un pacco ordinario tracciabile. Quindi, se la matematica non è un’opinione (e certamente non lo è!) le stavo facendo un prezzo di  1€ a tegolina.

Beh, sapete cosa?

Mi ha chiesto se riuscivo a fare 100€ con spese incluse.

Allora mi dico: togliamo l’acquisto del DAS, della carta decoupage, del materiale che serve per realizzarlo (colle, vernici fissative, colori acrilici pure) e, non meno importante, il mio lavoro e tempo impiegato per far tutto! Dovevi pagare 300€, ti faccio un mega sconto e ti metti a polemizzare per 9€?!

Allora mi sorge un dubbio: tale persona voleva acquistare spendendo il minimo per poi rivendere ad un prezzo maggiorato. Praticamente guadagnare sul lavoro degli altri. Infatti quando le ho detto che già stava pagando poco visto tutto il lavoro che ci sarebbe stato dietro e che avrebbe potuto pagare la caparra per l’acquisto del materiale, per poi saldare alla fine, non mi ha più risposto. Nemmeno per dire: "Va bene, grazie ma non posso aggiungere altri 9€.."..

Invece nulla. 

Ci ho visto non solo maleducazione, in questo gesto, ma anche un tentativo di truffa dato che non è che devo aticipare soldi di tasca mia per poi perderceli pure! Mi è già capitato di anticipare denaro per la creazione di oggetti che poi mi sono rimasti qui! E da quel momento ho deciso che non avrei più fatto una cosa simile!

Così nisba. Ma poi, dico io, che cavolo mi contatti quasi a metà Ottobre quando ci vuole tempo per prepararle! Mica sono una macchina che ti sputa 100pezzi al minuto! Cioè, la gente non ce la fa proprio!

 

Vabbè, sorvoliamo va..

questi sono i lavori realizzati in tema Halloween di cui vi ho parlato sopra, realizzati INTERAMENTE a mano con fimo soft e fimo effect: ornamenti da appendere confilo trsparente e zucche porta candele

 

 

 

Spero vi piacciano! Ci sentiamo al prossimo post! Buon fine settimana a tutti!

 

Please follow and like me:

*tutorial: casetta porta candela*

Ciao a tutti!

Voglio mostrarvi questo tutorial, realizzato lo scorso anno. In questo periodo è adattissimo, dato che siamo sotto Natale e queste casette fantasy con le candele creano una bellissima atmosfera!

Eccovi un semplice tutorial per mostrarvi passo passo, come realizzarla!

Innanzitutto prendete un vasetto con forma carina (io ho usato uno che conteneva del paté..) che a me piace molto come stile!

Stavolta ho usato la pasta al mais come rivestimento del vasetto e il fimo per il coperchio 😀

Ho iniziato rivestendo il vasetto con la pasta..

..e con un taglierino ho inciso la porta e la finestra a forma di cuore, decorando un po’ i bordi..

..dopodichè, ho iniziato ad ammorbidire il fimo (il rosso fragola col giallo glitter) rischiando di slogarmi il polso..

Dopo averlo ammorbidito ho steso la pasta con un piccolo mattarello..

..e ho rivestito il coperchio..

..poi ho decorato il vasetto creando la porticina e la finestra sempre con la pasta al mais..

..e aggiunto alcuni elementi per abbellire il muro 🙂

e alla fine, dopo aver cotto il tappo rivestito di FIMO ,ho acceso la candelina.

NB: Se volete usare la candelina avvitando il tappo, praticategli un foro con un trapano a punta sottile o, se riuscite con uno spiedo. Io non l’ho fatto, per questo ho dovuto scattare la foto a tutta velocità, altrimenti la mia candelina si sarebbe spenta! 😀

 

E qui le mie tre creature:

 


Please follow and like me: