Lavori in corso -parte seconda-

Buon pomeriggio a tutti!

Torno dopo qualche giorno (forse più di qualche giorno), per dirvi che i lavori procedono. Ci sono stati degli intoppi come ad esempio la scrittura sul FIMO.. 

Prima di iniziare dei lavori mai fatti prima, generalmente, faccio una ricerca sul web per vedere quali info utili possa utilizzare.e così ho fatto pure stavolta.

Peccato che le informazioni trovate sul web non fossero attendibili.  

Per farmi capire vi dico che dovevo scrivere sul fimo cotto e sul web ho trovato che “le penne permanenti per CD sono ottime per questo scopo”.

FALSO 

Le penne per cd scrivono sì sul fimo, ma dopo 10 12 scritte si scaricano completamente.

Risultato? Se devi scrivere su 60 pezzi ti servono quasi 6 penne dello stesso colore! 

Per la cronaca, ho provato due tipi di marca.

Penne permanenti Stabilo: prese in confezione da 8 pagando in totale con le spese circa 17€ sono state da buttare dopo solo 12 pezzi che ho dovuto rifare di sana pianta. Non solo, il colore è, il giorno dopo, diventato fosforescente per cui illeggibile.

Penne permanenti Steadler: acquistata una. Stesso risultato, con la differenza che il colore ha tenuto leggermente di più.

Però i lavori procedono.

Come ho risolto, vi domanderete.

Acrilico, penna scarica della stabilo che ha la punta sottile e via! Come gli scrivani!

Solo che ora é sorto un altro problema.

Devo impermeabilizzare le scritte in acrilico sul FIMO che, altrimenti rischiano di sparire. Perciò altri soldi da spendere. E non trovando un piffero qua dove sto io sono sempre costretta a ricorrere al web perciò, oltre alle spese dell’oggetto, si sommano quelle postali. Un salasso in pratica. 

Ma torniamo a noi.

I lavori procedono ma purtroppo non posso postare foto dei lavori in corso semplicemente per non levare la sorpresa agli interessati.

Vi dico solo che, nelle pause, sto sperimentando altre cose da proporre, eventualmente ai prossimi mercatini!

Tipo questi anellini semplicissimi e colorati realizzati con fil di ferro e smalto, da un’idea trovata su instagram! Ora devo solo capire se lo smalto reggerà abbastanza oppure no. Diciamo che devo fare il crash test!

Inoltre, ho sperimentato la pasta di bicarbonato che, ancora, fa parte dell’ignoto per me.

La pasta di bicarbonato è una pasta modellabile che consiste di tre semplici ingredienti, facilmente reperibili e che probabilmente abbiamo tutti in casa:

•Bicarbonato

•Acqua

• Maizena

 

Trovate un ottimo tutorial qui

Io l’ho usato e sono soddisfattissima, anche se ancora devo ben capire come colorarla.  Qualcuno suggerisce i coloranti alimentari in polvere oppure i gessetti. ma ho pure letto qualcuno che usa le tempere.  Bah, vedrò di informarmi meglio a riguardo e magari la utilizzerò per alcuni lavori, specie per la sua consistenza soda, la lucentezza e il fatto che, a differenza della pasta di mais, resta bianca anche senza colorazione!

La vedete qui sotto!

 

E a parte questo, appena terminerò i lavori di cui vi ho parlato, procederò col macramè, la cosa che al momento mi piace di più.

Per l’occasione ho acquistato degli orologi a cui rifarò il cinturino. Uno l’ho già realizzato qualche settimana fa, mentre gli altri due sono da fare di sana pianta.

La luce non rende giustizia al lavoro fatto, ma vi assicuro che dal vivo ha un bell’effetto. Sembra il verde irlandese!

Più in là mi dedicherò a questi invece, sperando venga fuori una cosa carina!

scusate la foto sulla tovaglia della cucina 

Comunque, questi sono gli aggiornamenti fino ad ora.

Spero, col prossimo post, di mostrarvi i lavori finiti. Sennò dovrete pazientare ancora un pochino!

A presto! 

 

Please follow and like me:

Resoconto della serata

 Buona domenica a tutti.

Scusate l’assenza ma in questo periodo sono molto occupata con le fiere ed i mercatini e quando sono libera cerco di prendermi un po’ di tempo per me e per creare nuovi oggetti.

 

Ieri, comunque, siamo state con la mia amica alla festa di San Pio X, ad Iglesias.

 

*°* Ah, controllate la sua pagina L’Emporio dell’Indeciso e mettete un like! Troverete tanti bellissimi oggetti (se poi siete patiti di Harry Potter ed affini, allora siete fritti!)*°*

 

Comunque, all’inizio eravamo un po’ scettiche, poiché generalmente le feste parrocchiali non attirano molti clienti (vedi la Festa di San Paolo a cui abbiamo partecipato a Giugno).

 

Ieri, invece, siamo state sorprese piacevolmente!

Tanti clienti che hanno prestato molta attenzione alle nostre creazioni, ci hanno riempito di complimenti e hanno pure acquistato molto!


Questo era il nostro stand, ieri.

Perdonate la foto non proprio perfetta, ma non sono riuscita a fare di meglio

.


Ora ci aspetta un’altra fiera, ma stavolta a Gonnesa (CI) per la "Fiera della Musica" che si terrà Giovedi 25 Agosto.

Vi aggiornerò, lo prometto!

Intanto vi auguro buona giornata e ci aggiorniamo presto!

Please follow and like me:

Casette degli gnomi Porta candela

 Buon Sabato lettori.

 Dopo una lunga serata passata all’ervento "Notteggiando", torno qua sul blog per condividere con voi due nuovi lavori.

Ovvero due casette degli gnomi portacandela, realizzati totalmente a mano a partire dai vasetti per le marmellate.

 

Il primo l’ho pensato per le bambine. Ha i colori pastello, più delicati

 

 

Mentre il secondo, più adatto ai maschietti,  ha il tappo come il cappello dei funghi.

 

 

Hanno un diametro di 10cm circa ed un’altezza di circa 7cm.

Il vasetto viene venduto con una candelina in omaggio ed il prezzo è di 25€ l’uno.

Li trovate in vendita su A Little Market o contattando me privatamente tramite Facebook.

Alla prossima creazione!

 

 

Please follow and like me:

Tutorial ranocchie in pasta di mais!

Posto questo tutorial, originariamente pubblicato sul mio vecchio blog!

http://martisticamente.blogspot.it/

 

PASSO 1

Per cominciare prendiamo un pezzo di pasta di mais color verde e creiamo la testolina



PASSO 2

Dopo aver fatto la testolina passiamo agli occhi, usando un pezzetto di pasta verde e uno bianco..


 



PASSO 3

E cominciamo ad attaccarli alla testa



PASSO 4

Evidenziamo ora la bocca e il naso con uno stecchino



PASSO 5

Completiamo gli occhi mettendo due palline di pasta nera per fare le pupille



PASSO 6

Adesso passiamo alle zampe, prendendo un pezzetto di pasta verde…



PASSO 7

e formiamo una sorta di piccola mazza da baseball



PASSO 8

..e ripetiamo l’operazione per 6 volte, per formare le zampette



PASSO 9

Ora attacchiamo la testolina alle zampe, con un po’ di colla Vinavil



PASSO 10

Passiamo adesso al quadrifoglio. Prendiamo un pezzo di pasta e stendiamolo con un mattarello. Dopodichè, con lo stampino a forma di cuore ritagliamo la prima foglia



PASSO 11

Ripetiamo l’operazione 4 volte e creiamo un quadrifoglio, unendo i quattro cuoricini



PASSO 12

Una volta finito, uniamo la ranocchia alla foglia e decoriamola con fiorellini e coccinelle ed il gioco è fatto!

 


Please follow and like me:

Culla finita!

Carissimi,

rieccomi qui dopo qualche giorno e con il lavoro della culla finalmente terminato!

 

C’è voluto tempo, materiale ed ingegno, ma ci sono riuscita ed il risultato finale lo trovo bellissimo!

Allora, da un lato ci sono le tesserine di cartone che compongono il nome "Topin"..

 

 


Dall’altro, il nome "Igorin"..



Questi due nomi erano richiesti, così come il colore.

Tutto il resto è frutto della mia fantasia!



Ho realizzato tutto a mano e mi pare di avervelo accennato nel precedente post.

In quest’ultima foto, si vede invece la decorazione della pediera: una tessera orsetto, con pizzo e fiocchetto, più degli orsetti kawaii in alto



Cliccate sulle foto per vederle a grandezza naturale!

 Che ne dite?Spero vi piaccia 🙂 Alla prossima!

Please follow and like me:

Tra casa e Poste :D

Ciao a tutti!

Sono appena tornata dalle Poste per spedire due pacchetti con lavori: il primo a Prato ed il secondo in Inghilterra. Entrambe effettuate con racomandata.


Curioso il fatto che si spenda molto poco per mandare una raccomandata in Uk (7,80€ per 83g), rispetto a quanto si spende per iniviare una raccomanata nel territorio nazionale..(5,50€ per lo stesso peso….).

Adesso attendo che chi deve ricevere il materiale mi lasci un feedback sulla pagina, come ha fatto una mia cliente, l’altro giorno:

Clicca qui per vedere il feedback

Anzi, ne approfitto per chiedervi, se vi va, di cliccare "Mi Piace" sulla pagina. E’ gratis, eh!

E potete pure vedere gli aggiornamenti in tempo reale, dato che qui li metto sempre con un pochino di ritardo!

Intanto vi mostro dei nuovi lavori.

Innanzitutto gli orecchini in pasta di mais realizzati per la ragazza inglese a cui ho spedito la raccomandata. Il loro prezzo 3,50€

Più un paio di orecchini lanterna, realizzati con filo cerato da 0,5mm e perline. Il loro prezzo 4€

 

Un paio di orecchini realizzati con cotone celeste/rosa e perline fucsia. Prezzo 2,50€

Ed infine primo tentativo di un braccialetto con cabochon che ho realizzato a mano con la pasta di mais. Per essere il primo non è venuto malissimo. 😀

Buon pomeriggio e alla prossima

Please follow and like me:

Al lavoro su richiesta

Ciao a tutti!

Come procede questo inizio weekend? Il mio diciamo abbastanza bene, anche se sono a casa e fa un freddo cane!

In questi giorni ho avuto due richieste di lavori, il che è ottimo visto che ci sono periodi di magra. Alcuni orecchini macramè per un’amica di Prato e, per una ragazza inglese, degli orecchini con sfere di vetro, la collana + orecchini a foglia macramè ed un paio di orecchini in pasta di mais che poi vi mostrerò.

Intanto volevo condividere con voi l’ultimo paio di orecchini macramè, molto etnici

 


Che ne pensate? A me questo disegno piace un sacco davvero!

Please follow and like me:

Bracciale macramè e ghirlanda primaverile.

Ciao belli!

Qui il tempo è osceno!

E’ in corso una vera e propria tempesta di vento e pioggia. Quindi ho pensato di approfittare di questa "bellissima" giornata per mostrarvi due cose.

 

La prima, un nuovo bracciale macramè realizzato con cordino cerato da 0,8mm e perle color bronzo.

 

E una ghirlanda primaverile realizzata con rose in carta crespa (la sfumatura rosa/lilla l’ho fatta con ombretti vecchi che ormai non uso più!) fiorellini bianchi in tessuto e bacche in pasta di mais.

Qui il dettaglio dei fiori


Cliccate per ingrandire e perdonate la qualità della foto….

 

Please follow and like me: